Patate Hasselback – la Svezia nel piatto

Patate Hasselback – la Svezia nel piatto

patate-hasselback-svezia-buone

Patate Hasselback: create nel 1953 da Leif Elisson da Värmland, un cuoco studente al ristorante Hasselbacken, sud Djurgården – Stoccolma.

Come ogni primo giovedì del mese ho incontrato Attilio e altri amici, vi ricordate Attilio? quello del prosciutto al forno?. Durante una serata disastrosa mi ha suggerito di provare questa ricetta:le Patate Hasselback.
La cena è stata così terribile e i commenti sulle portate così pesanti che abbiamo iniziato a parlare di cucina cercando di esorcizzare quello che veniva portato in tavola. Prova, mi disse Attilio, le trovo fantastiche! Insieme alla crema di finocchio sono un contorno delizioso per tutti i piatti di carne. Le portate si sono susseguite con un andamento drammatico …ne abbiamo patito le conseguenze anche nei giorni seguenti; unica nota positiva il riferimento alle Patate Hasselback.

Cominciamo a pensare che nulla ci sia di così buono come una cena domestica in compagnia di amici, niente a che dire sui ristoranti in genere, ma sicuramente alcuni potrebbero cambiare mestiere, con questo non voglio neanche dire che sono un cuoco sopraffino – ci mancherebbe, ma andare a mangiare presso alcune realtà diventa un’esperienza da pronto soccorso. E’ capitato anche a voi?

Con un minimo di ricerca, ho trovato che la ricetta è facile, interessante e il risultato gustoso. Certo che dopo averle sperimentate e aver fatto i compiti mi piacerebbe anche fare una puntata al ristorante che ha dato loro i natali, così per vedere un ristorante che ha tre secoli di storia e che ci ha regalato la ricetta delle Patate Hasselback.

Prendete delle patate medie più o meno tutte della stessa grandezza, lavatele e pulite accuratamente la buccia. Inserite un bastoncino o uno stuzzicadenti alla base della patata in modo che il coltello tagliandola non vada fino in fondo. Tagliate le patate a fette regolari di circa 3mm a partire da una delle estremità, sciacquatele in modo da levare tutto l’amido. Asciugatele, eliminate lo stecco cospargetele di burro avendo cura che penetri all’interno della patata. Salatele e profumatele a piacere sulla parte superiore avendo sempre cura che un po’ di condimento penetri tra una fettina e l’altra.

patate-hasselback-tagliare-fettine

Per condirle ho usato un po’ di sale e una spezia acquistata in Francia chiamata Tandoori (probabilmente è un’insieme di spezie usate per il tikka masala) però va benissimo la paprika o erba cipollina e rosmarino tritato.

patate-hasselback-forno

Mettetele in forno in una pirofila a 220°. Saranno cotte dopo 25 minuti – mezz’ora accertatevene con una forchetta. Presentatate calde insieme alla vostra pietanza riscuoterete l’interesse dei vostri commensali sia per la preparazione originale sia perchè sono buone! La ricetta originale prevede che il condimento sia costituito da pampesto sale e mandorle tritate da aggiungere a cottura avanzata –  ho provato anche una versione farcita con formaggio e prosciutto condita con le spezie citate prima – si ottiene farcendo le patate a metà cottura inserendo tra le fettine della patata alternativamente formaggio e prosciutto – praticamente un pranzo!

patate-hasselback

Andrea

Lista della Spesa

6 patate medie

burro

sale

spezie

in alternativa

erba cipollina

rosmarino

per la variante farcita

formaggio, va benissimo la fontina

prosciutto cotto

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...