Crostata di albicocche e pinoli

Crostata di albicocche e pinoli

crostata-albicocche-pinoli-teglia

Mi piacciono da matti le albicocche. Mi piace la loro forma tonda, senza asperità, la morbidezza al tatto, mi piace il colore e mi piacciono soprattutto quelle che sfoggiano le lentiggini, mi ricordano le guance abbronzate dei bambini. E poi, vuoi mettere la comodità, non si sbucciano! Fanno bene a tutto, tintarella inclusa. Ora è il loro momento, vuoi approfittarne? Io l’ho fatto.
C’è un negozio, al paesello, che vende la frutta e la verdura degli orti e delle campagne a pochi km nell’entroterra. Poche cose, strettamente di stagione, con un sapore autentico che piace a me.
Tra le cassette di frutta, una di albicocche grandi e mature, da fare subito la marmellata.
Non ho fatto la marmellata, bensì ho subito replicato una ricetta tratta dall’ultimo numero di Saveurs, con una piccola variazione…e ho preparato una crostata con composta di albicocche e pinoli abbrustoliti.

Ti spiego. Per la sfoglia prepara una specie di pasta brisée, con 200 g di farina, la metà del suo peso in burro e qualche goccio d’acqua per aiutarti nell’impasto. Un cucchiaio di zucchero a velo e 100 g di zucchero bianco. Impasta velocemente e metti la pasta a riposare in frigorifero per almeno 30 min.

A parte, fai cuocere le albicocche con un baccello di vaniglia aperto e svuotato, oppure delle gocce di estratto di vaniglia, oppure ancora una bustina di vanillina. Fai tu come ti è più comodo. Un po’ di zucchero e tanta pazienza. Stai attento agli schizzi di composta bollente che, come lapilli colpiscono le braccia e le mani quando la rimescoli. Niente acqua, mi raccomando. Quando tutto si è consumato e ben ridotto di quantità, spegni e fai raffreddare.

Imburra e infarina la teglia, accendi il forno. Poi tira la sfoglia e bucala con i rebbi di una forchetta.
Disponi la composta di albicocche sul fondo della pasta e decorala con 12 mezze albicocche. Spolverizza con 2 cucchiai di zucchero e inforna a 180° per 50 minuti circa. Per gli ultimi minuti di cottura, aziona il grill.
A parte ho fatto saltare in padella una bustina di pinoli (la ricetta originale prevedeva invece mandorle sfilettate), che ha aggiunto una nota tostata e leggermente amarognola alla torta, una volta fuori dal forno. Aspetta che raffreddi e spolverizza con zucchero a velo. Buonissima!

Paola

Lista della spesa
Per la pasta
200 g farina 00
100 g burro
100 g zucchero + 1 cucchiaio di zucchero a velo

Per la decorazione
6 albicocche spaccate a metà
1 bustina di pinoli

Per la composta
1 kg di albicocche (pesate senza nocciolo, tolte le 6 che userai per la decorazione)
vaniglia nella forma che vuoi
40 g di zucchero + 2 cucchiai per spolverizzare prima di infornare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...