Tartare di salmone marinato

Tartare di salmone marinato

tartare-salmone-marinato-pronta

Le feste hanno portato novità e piatti sperimentati, forse anche qualche necessità di temperanza per smaltire gli eccessi. Spesso nel mangiare in compagnia mi trattengo poco così voglio proporvi una ricetta buona e saporita che però è anche salutista. Mhh….Insomma 😉

Se continuo così ci vorrà una dieta dalla dieta post natalizia 😉

Questa ricetta ha un unico limite e questo consiste nel tempo della preparazione. Poiché nasce dall’abbinamento di pesce crudo e pesce conservato, bisogna considerare che il trattamento da sottoporre il pesce crudo per poterlo utilizzare senza problemi ha necessità di un passaggio in freezer per almeno 96 ore per eliminare la possibilità di ingerire larve di Anisakis. In particolare di questo problema non ne sapevo nulla fino a quando un corso di cucina mi ha aperto lo scenario sul consumo del pesce crudo. Queste precauzioni valgono per una cucina casalinga, per i professionisti ci sono gli abbattitori.

Tralasciando altri particolare il pesce è buonissimo, mangiatelo, fa bene. Ricordatevi solo di osservare qualche piccola precauzione.

Torniamo alla cosa che ci piace di più, invitate degli amici e sottoponetegli questa pietanza, non ne lasceranno un solo boccone.

Dunque prendete del salmone fresco dalla vostra pescheria di fiducia, mettetelo in freezer per almeno 96 ore. Preparate una miscela con sale grosso, zucchero di canna, poco sale fino e scorza di lime e poco olio extravergine di oliva. Prendete un vassoio con bordo e spargete metà del composto sul fondo e con l’altra metà rivestite il salmone. Coprite con la pellicola e lasciate a marinare il salmone per circa 8 ore in frigo, in parte è il tempo dedicato allo scongelamento e in parte quello dedicato alla marinatura.

tartare-salmone-marinato-salmone

Dopo la marinatura prendete il salmone, eliminate il sale passandolo velocemente sotto l’acqua, asciugatelo, eliminate pelle e lische se ce ne sono e tagliate la tartare. Aggiungete il salmone affumicato, unite all’ultimo momento l’avocado ridotto a cubetti. Condite con una vinaigrette preparata con succo di lime, olio extravergine di oliva, aneto e erba cipollina tritata finemente.

Portatelo in tavola adagiato su di una fetta di pane tostato, con una guarnizione di panna acida che potete ottenere montando leggermente la panna a cui aggiungerete succo di limone sale e pepe e qualche cucchiaio di yogurt.

tartare-salmone-marinato-piatto

Lista della spesa per 8
Salmone fresco pulito 600 g
Salmone affumicato 100 g
Sale grosso 100 g
Zucchero di canna 60 g
Lime 2
Limoni 2
Avocado 1
Olio extra vergine di oliva
Aneto un mazzetto
Erba cipollina
Pepe, sale fino

Andrea

…Avvocato, la sua indicazione attendiamo 😉

Annunci

2 thoughts on “Tartare di salmone marinato

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: