Pasta con le sarde – mi sarebbe piaciuto…

PASTA CON LE SARDE – MI SAREBBE PIACIUTO….

Sabato sera, ritorniamo a Milano dopo una giornata trascorsa in ritiro spirituale. Davvero! Sono le regole dei comunicandi moderni. Tutti fuori porta per una giornata di preghiera e condivisione. Pranzo al sacco e una bellissima giornata (ormai basta che non piova e ci pare tutto bellissimo) ma al ritorno s’impone la sosta spesa.

Nessun programma, nessun menu prestabilito, solo una grande stanchezza e la voglia di farsi distrarre da colori e sapori.

La faccio breve, mi conquista il dorso lucente e ammiccante delle sarde. E lì intorno immagino come prepararle. Ho un bel libro, “La cucina siciliana”, di Maria Teresa Di Marco e Marie Cecile Ferrè. Mi ricordo di aver letto la ricetta della pasta con le sarde, è mia!

Con qualche variazione però, non ho il tempo di mettere l’uva passa ad ammollare e certamente non riesco a recuperare il finocchietto selvatico. Sarà una variante maison. Mi sarebbe piaciuto seguire passo passo le indicazioni, la prossima volta, in Sicilia 🙂

pasta con le sarde ingredienti

Bisogna scottare il finocchietto nell’acqua salata in cui si cuoceranno gli spaghetti (ecco, non avevo neanche i bucatini come ricetta comanda). Scolare con una schiumarola il finocchietto e tagliarlo grossolanamente. Vedrete che l’acqua di cottura avrà assunto un colore a metà, tra il giallo e il verdino. Profumatissima.

A parte, tritare la cipolla e metterla a sudare in padella con olio d’oliva. Appena la cipolla sarà trasparente, aggiungere le sarde dissalate e farle sfaldare, unire l’uvetta rinvenuta (chi ce l’ha pronta), i pinoli. A parte, stemperare una bustina di zafferano in un bicchiere di acqua di cottura del finocchietto e unire agli ingredienti che stanno cuocendo. Infine le sarde fresche, il finocchietto tritato e terminare la cottura.

pasta-con-sarde-cottura

Cuocere la pasta (avevo dei pregiatissimi spaghetti di farro Verrigni) nell’acqua di cottura del finocchietto. Io ho utilizzato il solito metodo dell’induzione. Scolare gli spaghetti molto al dente e terminare la cottura nella padella, con il condimento.

Al momento di servire, cospargere con pane grattugiato tostato, un giro d’olio extravergine di oliva.

pasta con le sarde nel piatto

Lista della spesa per 4 persone

300 g di  spaghetti
300 g di sarde
1 mazzo di finocchietto selvatico circa 500 g (recita il libro), una vaschetta di finocchietto che si trova al super è quel che ho messo io
50 g di pinoli
50 g di uva passa
3 alici sotto sale
1 bustina di zafferano
1 cipolla
olio extravergine di oliva
pangrattato

Paola

E per accompagnare, un calice di Cote di Rhone Domanie Corinne et Jean Paul Jamet

Avvocato, un calice non basta….

Annunci

Una risposta a “Pasta con le sarde – mi sarebbe piaciuto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...