La lasagna bolognese (sua maestà)

lasagna bolognese

La lasagna bolognese (sua maestà)

Parliamo del cibo preferito di Gardfield, il piatto senza il quale ci sentiamo orfani e che non viene assolutamente citato dai dietologi. La lasagna. Non capisco perchè non esista una dieta punto lasagna! O una dieta a lasagna differenziata 😉 Ho paura che sia perchè porta in sé troppe piacevolezze e che la si può gustare con tutti i sensi più uno …quindi ingrassa. Eh già!

Quale piatto migliore per te dunque, caro Sagittario, che in questo periodo hai bisogno di forza e ti fai spregio dell’assimilazione delle calorie?

Puoi tranquillamente indugiare tra la morbidezza della sfoglia, tirata mi raccomando alla perfezione! Le sfogline bolognesi dicono che si deve “veder la chiesa di San Luca in trasparenza, veh!”.  Avidamente raccogliere con la forchetta la besciamella che avvolge il ragù. Golosamente appropriarti di quella crosticina di parmigiano che è rimasta nell’angolo della teglia. E poi, con un pezzo di pane fare i giri di pista, a teglia ormai vuota, per raccogliere anche dell’ultimo ricordo di sugo.

Avrei una proposta…introduciamo la modica quantità anche per gli altri segni zodiacali?  Qui sento che prof Vighi non approverebbe….

La lasagna alla bolognese è uno straordinario primo piatto ricco e succulento, uno dei più complessi della cucina italiana. Le larghe fette di pasta vede, il ragù e la besciamella sono un vero trionfo di colori e sapori. Pure patriottico!

Lista della spesa
Ragù alla bolognese 500g
Parmigiano reggiano 30 mesi 150g
Per la sfoglia
Farina di grano tenero 00 500g
uova medie (da 60g) n.4
spinaci lessati e strizzati 60g
Per la besciamella
Latte intero alta qualità 1,5L
burro 115g
farina 00 setacciata 115g
sale fino q.b.
noce moscata q.b.
emmenthal 60g

lasagna bolognese pasta

Preparazione:

Impastare e tirare la foglia ad uno spessore non eccessivamente sottile e ricavarne dei quadrati o dei rettangoli adattabili alla pirofila prescelta.

Lessare i quadrati o i rettangoli in acqua salata a bollore dolce uno alla volta, scolarli al dente con un mestolo forato e immergerli in acqua fredda salata per qualche minuto. Scolarli nuovamente e farli asciugare su di un canovaccio, tamponando.

Scaldare il ragù, preparare la besciamella e grattuggiare il parmigiano.

Ora che tutto è pronto si può assemblare la lasagna.

lasagna bolognese preparazione

Distribuire sul fondo di una teglia da forno imburrata un poco del sugo del ragù (serve ad impedire che la sfoglia si attacchi in cottura), poi uno strato di sfoglia, ora distribuire sulla sfoglia un mestolino di besciamella e uno di ragù. Terminare lo strato con una spolverata di parmigiano.

Continuate in questo modo fino a raggiungere cinque o sei strati di pasta. La tradizione dice sette strati! Per l’ultimo strato amalgamare un poco di ragù alla besciamella e distribuirlo sulla sfoglia, quindi spolverizzare con il parmigiano.

Coprire la lasagna con carta stagnola e porla in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, trascorso questo tempo togliere la carta di copertura e terminare la cottura per altri 20 minuti circa fino ad ottenere la gratinatura.

lasagna bolognese pronta

Lasciare riposare le lasagne per 5 minuti fuori dal forno, tagliarle in riquadri e servire.

Casomai avanzassero, il giorno dopo sono squisite!

Vino consigliato: Rosso, lambrusco di Sorbara doc

Annunci

Una risposta a “La lasagna bolognese (sua maestà)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...